Scozia highlands tour

Scozia highlands tour

Leggende di maghi, boschi fatati, mostri marini e battaglie di popolo fiero della propria terra, questa è la Scozia.

Oggi vi racconto il mio viaggio nella terra di Braveheart.

 

Scozia highlands tour

 

 

Il tempo come te lo aspetti, nuvoloso, uggioso, quello che non ti aspetti è la cordialità, i colori, le luci e la magia!

Prendere la macchina a noleggio dall’aeroporto di Glasgow e partire per un giro antiorario di dieci gg è stato semplicissimo e cartina alla mano il sogno è iniziato.

Nel giro di poche ore contromano, per via della guida a destra, la destinazione idilliaca dove l’immaginario sulla Scozia ti impone di essere per una volta: la notte al Castello.

 

Scozia highlands tour Stonefield Castle

Stonefield Castle

 

Che spettacolo come d’incanto lo Stonefield Castle in località Tarbert che con la sua maestosità completa di alti torrioni e contorno di bosco intricato si riflette in un piccolo specchio d’acqua il Lochgilphead.

Stonefield Castle relax

Stonefield Castle: relax

 

Ecco ho pensato siamo nella fiaba… e per davvero!

Stanze imponenti, vetrate con panorama mozzafiato, servizio da regina, personale impeccabile e tanta birra.

Lasciare quel posto confortevole è stato nostalgico ma il viaggio era ancora all’inizio.

Le aspettative ripagate si riprende il cammino direzione Fort William.

Passando per Inveraray e Glencoe attraverso stradine minuscole e solitarie che a tratti costeggiano laghi, a volte scorci di mare e boschi che sembrano incantati.

Valli e colline dalla vegetazione bassa sulle quali gruppi di pecore vengono lasciate libere di pascolare e che a volte ti ritrovi sulla strada che stai percorrendo. 

Un giorno per esplorare i dintorni e via in direzione Isola di Skye, un vero gioiello  da non perdere assolutamente.

La natura in festa, i colori delle case a corolla intorno alla baia del paesino di Portree incantato nella sua semplicità.

 

Scozia highlands tour Isola di Skye

Isola di Skye

 

Scozia highlands tour: si continua

E dopo aver gustato la cucina tipica del posto in un minuscolo ristorantino affacciato sul mare, l’itinerario ci ha portato a Dunvegan al lato opposto dell’isola e sede dell’omonimo imponente castello.

La Scozia va vista così è da esplorare, tutta da svelare come fosse un libro di fiabe che ad ogni pagina assolve il suo compito di magia pura.

 

Scozia highlands tour scotland

Scozia

 

La Scozia va vissuta da dentro perché anche se il tuo viaggio è pianificato nei dettagli c’è la possibilità di perdersi nelle scoperte improvvise e non previste.

distilleria scozia

Distilleria

 

Distillerie nascoste, castelli non menzionati sulle guide, paesini sul mare con le barche dei pescatori adagiate sulla riva.

Inutile andarsi a cercare i luoghi famosi, la storia lì è snocciolata ad ogni curva ad ogni vista.

 

In ripartenza dall’isola con direzione Inverness si incrocia un piccolo paesino chiamato Nairn.

Nei dintorni si trova Cawdor, il castello più romantico delle Highlands, circondato da uno dei giardini da fiaba di tutta la Scozia.

Loch Ness: voi lo vedete il mostro?

A distanza ragionevole e meta obbligata per i patiti di leggende si può raggiungere Loch Ness sulla riva del quale si può visitare l’Urqhart Castle morbidamente adagiato a ridosso del lago.

 

Scozia highlands tour Loch Ness

Lago di Loch Ness

Scozia highlands tour: la storia si fa interessante

Tornando infine verso il nord per gli amanti di storia puntatina a Fort George imponente roccaforte nei dintorni di Inverness, molto ben tenuta e curata in tutti i dettagli dell’epoca.

Fort George

Fort George

Avendo raggiunto la parte alta della regione riprendiamo il percorso verso la costa opposta per ritornare verso sud direzione Aberdeen. pernottiamo a Stonehaven a ridosso del Mare del Nord e sede dei resti del castello di Dunnottar utilizzato da Zeffirelli come set dell’Amleto.  

Riprendendo il viaggio infine d’improvviso il cartello di una distilleria di whisky, la Glenn Moray ad Elgin, che con immensa curiosità abbiamo visitato, e con gioia abbiamo assaggiato in tutte le sue varianti di invecchiamento.

Penultima tappa St. Andrews città sede dei campionati mondiali di golf in corso e che quindi dopo una rapida ma esaustiva visita abbiamo sorvolato decidendo di pernottare in favore di Perth, appena all’interno.

Tra poco il castello di Highlander

La fortuna ha voluto che ci imbattessimo nell’hotel the Royal George che fa parte del circuito del Rotary Club, unico nel suo lusso con appartamenti invece di semplici camere, un bel gran finale prima di raggiungere la capitale.

Scozia highlands tour highlander

Castello di Highlander

Abbiamo trovato Highlander seduto sulle Highlands con la sua dolce sposa.

Visto Harry Potter che si affacciava al finestrino del treno che lo portava ad Hogwards.

Mary Poppins mentre planava nel piccolo paesino pieno di caminetti sbuffanti davanti al giardino dei suoi bimbi preferiti.

 

Stonehaven

Stonehaven

Cawdor

Castello di Cawdor

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Infine ad Edimburgo che merita una menzione speciale.

 Scozia highlands tour Braveheart

Braveheart

 

Città affascinante al di là tempo. Salite e discese di ciottoli grigio scuro  case vittoriane e cimiteri in cui puoi passeggiare.

Eccolo lui the Braveheart in tutto il suo splendore col suo caratteristico kilt.

Ogni momento accompagnato dal dolce suono delle cornamuse che ovunque fanno sentire il loro lamento a memoria del loro glorioso passato.

Scozzesi fieri nei loro gonnellini di appartenenza al proprio clan che se ne vanno in giro senza ostentazione.

Per loro è naturale e spontaneo vestirsi della loro storia.

Scozia highlands tour: giunti a destinazione

Pertanto, viaggiatori, esploratori, cartina alla mano corollata da frecce a disegno di un percorso immaginato, trolley alla mano andate, non c’è possibilità di rimanere delusi.

E voi siete mai stati in Scozia?

Raccontatemi le vostre emozioni e condividete i vostri racconti.

A presto

Mari

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mariolina

Sono Mari ciaoooo

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.